Sniffing

Se sei un uomo...almeno una volta nella vita ne sei stato vittima..se sei una donna...almeno una volta nella vita lo hai usato per essere carnefice..

21.11.05

come i conigli...


Una coppia di giovani conigli completamente bianchi mette al mondo una
cucciolata di coniglietti, tutti perfettamente bianchi ad eccezione di
uno che ha un triangolino nero su un orecchio. Il coniglietto e'
guardato male dai fratelli....e' causa di discussione tra i
genitori....Insomma si sente un diverso non accettato da nessuno. Un
giorno decide di rimediare alla situazione e se ne va verso i binari
del treno, appoggia l'orecchio con il triangolino nero su una rotaia e
aspetta che passi il treno, in modo che il triangolino venga tagliato
via. Sfortunatamente il piccolo coniglio non prende bene le misure e
quando passa il treno gli taglia la testa.
Questa storiellina non sa di un caxxo, ma ha una morale: non vale la
pena perdere la testa per un triangolino nero!!!!

29.10.05

Informativa


forse lo avevamo dimenticato..forse semplicemente pensavamo erroneamente che qualsiasi persona, uomo o donna che sia, lo capisse leggendo il nostro blog..vedendo i commenti probabilmente non è così..
Questo blog non vuole in nessun modo ferire, danneggiare, o turbare nessuno. Ogni cosa qui scritta è scritta in modo puramente scherzoso, giocoso, ilare e come presa per il culo verso noi stessi (intesa come genere maschile...in particolare M. :) ). Ogni riferimento a cose o persone è puramente casuale ed in particolare non riguarda in nessun modo il passato!
I post che leggete i questa pagina, pur se scritti in modo autorevole e degno di nota, non rispecchiano esaustivamente e completamente il nostro modo di vedere il genere femminile, ma solamente i luoghi comuni e il modo in cui se ne parla a volta per ridere fra ragazzi.

Non mi sento a mio agio a scrivere queste cose, che possono sembrare ovvie, ma per rispetto verso qualsiasi tipo di utente del blog era doverosa questa precisazione.
cordialmente

27.10.05

Combattiamolo...

Come più volte detto, lo sniffing esiste dalla notte dei tempi: e forse anche grazie alla sua longevità sono stati sperimentati vari rimedi o pseudotali per poterlo fronteggiare, affrontare, insomma combattere...
Primaditutto, deve essere noto a tutte le vittime da sniffing (che d'ora in poi chiamerò esse) che non è possibile sconfiggerlo se non riuscendo a raggiungere l'Obiettivo (che d'ora in poi chiamerò effe)...come potete vedere, anzi sentire, la differenza di pronuncia tra esse e effe è minima: tuttavia, c'è un abisso tra le due. E' una distinzione sostanziale ed è solo con effe che posso eliminare esse: purtoppo, come tutti sanno è ovviamente più arduo raggiungere effe piuttosto che liberarsi di esse; ecco quindi una serie di possibili contromisure che se utilizzate in modo appropriato possono alleviare le pene e le sofferenze che l'impacabile esse può causare al fisico ma, soprattutto, alla psiche dell'incauta vittima:
  1. MAI bullarsi di poter sconfiggere o di non aver mai incontrato lo sniffing: c'è sempre una prima volta.
  2. Fare tesoro di tutti i momenti in cui si è in possesso de L'Obiettivo...serviranno quando arriverà lo Sniffing.
  3. Utilizzare la rabbia e la frustrazione derivante dall'attività olfattiva in attività nelle quali ne possiate usufruire: sport, lavoro, studio, bere....maggiore ricerca de L'Obiettivo.
  4. L'alcool è un ottimo deterrente ma può avere pericolose controindicazioni: nel caso di sbornia triste esso può amplificare pericolosamente la frustrazione da sniffing fino alla perdità di dignità: si consiglia di verificare il tipo di ubriacatura a cui la vittima potrebbe essere soggetta: ciò nonostane nel caso di sbornia allegra e che causa perdita di memoria, oltre a rendere il fisico inefficiente da un punto di vista sessuale, fa sì che l'organismo e, come detto precedentemente, la mente smettano provvisoriamente di annusare entrando in un illusorio limbo di contentezza che, in alcuni casi, rappresenta una fondamentale oasi nel deserto.
  5. Essere allenati allo sniffing non allevia la sofferenza: pertanto mai smettere di cercare L'Obiettivo.
  6. Esiste un limite ultimo oltrepassato il quale L'Obiettivo va ricercato in un'altra detentrice del Potere: la consapevolezza di essere un Servo della Gleba: purtoppo tale consapevolezza può essere raggiunta senza alcun aiuto di amici o altre vittime da sniffing.
  7. Scambiarsi esperienze tra vittime senza infierire o ironizzare può e deve essere un valido aiuto per poter arrivare ad un valido antitodo contro lo sniffing.
  8. Per il principio "uno per tutti, tutti per uno" in un'associazione di vittime olfattive, se uno tra essi raggiunge L'Obiettivo gli altri gioiranno sinceramente insieme a lui: è una lotta che si può vincere solamente stando uniti: coloro che saranno in grado di assoggettare (per breve periodo di solito..) il Potere dovranno comunque contribuire ad alleviare il dolore di coloro che continuano a sniffing-are.
  9. E' tassativamente vietato pagare per arrivare all'Obiettivo: oltre ad essere moralmente deprecabile ciò non farebbe altro che moltiplicare esponenzialmente lo sniffing stesso.
  10. E ricordarsi: chi non cerca o non pensa continuamente a L'Obiettivo, o lo ha raggiunto o è omosessuale.

Dalla buona esperienza di Sniffer credo che cominciando e seguire questi 10 Comandamenti anti-sniffing e pro-Obiettivo si possa cominciare a guardare in faccia il proprio nemico e potergli dire..."io non mi arrendo".





26.10.05

Appuntamento con la storia: le prime teorie


Lo studio relativo allo sniffing incomincia in contemporanea con la diffusione della minigonna, già allora i poveri uomini annusavano un qualcosa per loro irraggiungibile, o il cui ottenimento avrebbe implicato dei seri sacrifici...come teorizzato nel 1992 da un gruppetto di filosofi, gli Elio e le Storie Tese, che prima di ogni altro hanno enunciato nella introduzione ad un loro capolovoro ( Servi della Gleba - Italian, Rum Casusu Cikty) il comportamento amoroso di giovani uomini e giovani donne.


È noto fin dai tempi del feudalesimo come l'amore per una giovane donna possa trasformare un giovane uomo in un Servo della Gleba. Riportiamo qui di seguito le principali fasi di tale trasformazione. FASE 1: il presagio. Il giovane racconta agli amici di aver conosciuto una ragazza carina, simpatica ma specialmente intelligente con la quale parla bene. Non si dimostra interessato sessualmente. FASE 2: lésso. Il giovane e' convinto di aver trovato la donna della sua vita; si interessa perniciosamente ai racconti delle di lei vacanze; modifica le proprie abitudini e i propri gusti (alimentazione, musica, abbigliamento, cinema) nel tentativo di compiacerla. I numerosi pacchi agli amici sono sintomatici del passaggio alla successiva FASE 3: Servo della Gleba. È il momento decisivo della mutazione. Se il SdG idealizza l'amata a tal punto da non ritenersene degno (APPROCCIO NEGATIVO) entra nella sottofase vegetal: osserva apaticamente il mondo che lo circonda ed entra in rapporto simbiotico-umorale con l'amata (es. lei e' felice perche' sta con uno figo -> anche lui e' felice; ricordiamo infatti che il SdG vive generalmente una condizione di sudditanza amorosa, e non un reale rapporto di coppia). Se il SdG opta per una dichiarazione (APPROCCIO POSITIVO) si hanno due possibilita'. a) ottiene un si': viene accolto nel nirvana, conosce tutti gli dei e si muove leggermente sollevato da terra. Perde ogni contatto con gli amici. b) ottiene un due di picche: entra nel limbo, indossa una corona di spine e soffre di una forma collaterale di pessimismo affettivo che si manifesta con frasi del tipo: "Non trovero' mai la persona giusta" e ancora "Sono io ad essere sbagliato". Dopo qualche tempo ricontatta gli amici giustificando mesi di silenzio con la frase: "Ho avuto un casino di robe da fare", Un SdG che collezioni 10 o piu' 2 di picche assurge allo status di Gran Maestro dei Glebas, vive in eremitaggio e diventa meta di pellegrinaggio per altri SdG ai quali legge il futuro servendosi di un mazzo di 2 di picche .


Una teoria ancora valida....infatti chi per primo raggiungerà il completamento di due tesserine verrà nominato all'unisono:
GRAN MAESTRO DEI GLEBAS!!!

25.10.05

Associazioni e Club


In Italia nascono ogni giorno decine e decine di club, associazioni, partiti, circoli, centri sociali...di ogni tipo e su ogni argomento...

ne poteva mancare uno sullo sniffing?

No di certo! Infatti, siamo on line da appena 12 ore e uno sniffer di professione, che per la privacy chiameremo solo M. , ha mandato in redazione una proposta davvero simpatica: creare degli "sniffing club"!
Ogni membro del club sarà dotato di una tessera (vedi immagine) per ogni ragazza che frequenta o tenta di frequentare. la tessera va portata sempre con se e compilata con cura.
Ogniqualvolta sarete vittime dello sniffing potrete barrare la casella "naso"...e a 5 nasini gli altri membri del club vi offriranno una sana birra di consolazione.
Ogniqualvolta sconfiggerete lo sniffing, conquistando una delle tre tappe (limone, chinotto, F.Y.G.A), per il principio che si è una squadra, e se si vince..vince la squadra...offrirete voi una sanissima e gioiosa birra di festaggiamento ai membri del team (per far calare anche il loro tasso di invidia aumentando quello alcolico!)

Per ottenere la tessera dovete semplicemente farne richiesta via mail a me o a Supersniffer, e vi sarà inviata tessera e regolamento completo. Stessa cosa se volete aprire dei nuovi sniffing club.



Si ringrazia M. per la sua geniale idea, augurandogli di offrirci ben presto tanta tanta tanta birra ; )

24.10.05

sniffing: cos'è???

Lo SNIFFING è un neologismo onomatopeico che si diffonde in Italia nell'estate 2005 fra gruppi di amici (maschi) a partire dalla piccola ma attiva Masnago ( a nord di Varese), per definire in modo schietto e veloce l'interazione ragazzo vs ragazza non andata propriamente a buon fine...come chiariremo in seguito con immagini, esempi e storie di vita vissuta.

..per chiarire...

SNIFFING è un modo che l'uomo ha per raggiungere faticosamente i suoi obbiettivi, è il modo in cui la donna pone degli ostacoli fra la corsa dell'uomo..e il suo Obbiettivo!

SNIFFING è la consapevolezza che la donna raggiunge intorno ai 18 anni ( qualche eccezione ne manifesta sintomi in fase adolescenziale) del Potere che tiene in mezzo alle gambe, quel Potere triangolare che fa girare il mondo, che ci fa girare la testa...e..all'apice dello sniffing, anche le balle!

SNIFFING sta per annusare..ovviamente...annusare un profumo soave, effimero ed illusorio
..come solo il frutto proibito può avere!..già...annusare..ma non toccare!

..insomma..

lo SNIFFING è la traduzione del classico: TE LA FA SOLO ANNUSARE!

questo blog vuole essere una sorta di centro d'accoglienza "vittime" dello sniffing, un modo scherzoso per esorcizzare questo fastidioso e dilagante fenomeno!